Archivio di maggio 2011

Ares ancora sconfitta dai Bulldogs 17 a 10

L’ennesima prova opaca dell’attacco Ares porta all’ennesima sconfitta per i nostri ragazzi.

Non basta un buon primo inning (4 punti) con le valide di Ernesto Romero e Michele Dragoni per dare alla partita la svolta.

dopo i 5 inning del primo attacco (anche un fuoricampo interno) il line-up di Cernusco trova due attacchi a zero punti.

Ma dal quarto inning in poi per i lanciatori dell?ares sono dolori. Tantissime valide e difesa sempre sotto pressione.

alla fine si registrano solo due valide per l’Ares e a Max Acquafresca non resta che sperare in una prova d’orgoglio sabato prossimo, quando per l’ultima giornata di ritorno al Saini Field scenderà la capolista Bollate.

Ares 3, Codogno 10: giornata dura per l’Ares

Ancora sconfitti i nostri allievi, nonostante una buona prova difensiva.

A Codogno i nostri ragazzi vengono sconfitti per 10 a 3 grazie soprattutto allo scatenato attacco dei padroni di casa. Solo 3 valide per l’Ares, grazie a Mattia, Leonardo e Michele. La difesa tiene bene e si registra l’ottima prestazione di Dario Magnavacchi all’interbase, che nonostante la grandissima quantità di battute su di lui riesce sempre a cavarsela benissimo, tranne in un’occasione dove una rimbalzante secca lo colpisce alla caviglia.
Altanenante Filippo sul monte di lancio, chiude abbastanza bene come rilievo Valerio. Alessandro sostituisce Francesco in prima base senza grandi sbavature.
appuntamento al prossimo match contro i Bulldogs di Cernusco al Saini Field.

Ancora cinema, ancora baseball.

L’uomo dei sogni, Mr. 3000, Gli scaldapanchina, Mr Baseball e Major League III.

L’uomo dei sogni
Un film di Phil Alden Robinson. Con Burt Lancaster, James Earl Jones, Kevin Costner, Amy Madigan, Ray Liotta.
Frank Whaley, Dwier Brown, Gaby Hoffman, Timothy Busfield, Gaby Hoffmann, James Andelin, Mary Anne Kean, Fern Persons, Kelly Coffield, Michael Milhoan, Steve Eastin
Titolo originale Field of Dreams. Fantastico, durata 106 min. – USA 1989.

Immagine

Agricoltore dell’Iowa sente “una voce” che gli consiglia di costruire un campo di baseball nelle sue terre coltivate a mais ed esegue. Conseguenze stupefacenti. Dal romanzo Shoeless Joe di W.P. Kinsella, una storia fantastica di redenzione e di fede in cui umanesimo, misticismo e tifo per il baseball si mescolano con effetti ora suggestivi ora artificiosi. Americano a 18 carati.

In stream qui: http://www.megavideo.com/?d=FLV93F42

Mr. 3000
Un film di Charles Stone III. Con Bernie Mac, Angela Bassett, Michael Rispoli, Brian J. White, Ian Anthony Dale.
Evan Jones, Chris Noth
Commedia, Ratings: Kids+13, durata 104 min. – USA 2004.

Immagine

Il giorno in cui realizza la sua battuta valida numero 3000 Stan Ross pensa di essere entrato nella Hall of Fame del baseball. Ma dopo dieci anni Stan scopre che tre delle sue battute non erano valide. Così, ormai prossimo ai 50 anni, Stan decide di riprendere a giocare per conquistarsi il suo titolo di “Mr. 3000″.

In stream qui: http://www.megavideo.com/?v=V1SJPGEQ

Gli scaldapanchina

Un film di Dennis Dugan. Con Rob Schneider, David Spade, Jon Heder, Jon Lovitz.
Molly Sims, Erinn Bartlett
Titolo originale The Benchwarmers. Commedia, Ratings: Kids+13, durata 80 min. – USA 2006.

Immagine

Dopo essere stati per tutti gli anni delle scuole superiori gli zimbelli dell’istituto, vittime di bullismi ed umiliazioni, Gus, Richie e Clark arrivati ai trenta anni decidono di prendersi una rivincita. I tre amici, aiutati economicamente da Mel, un altro nerd della scuola diventato ricchissimo con gli anni, mettono in piedi una disorganizzatissima squadra di baseball e decidono di iscriversi al campionato juniores, con il preciso scopo di prendersi una rivalsa sui bulli che durante l’adolescenza gli resero la vita impossibile.

In stream qui: http://www.megavideo.com/?d=F3LAGI57

Mr Baseball.

Un film di Fred Schepisi. Con Tom Selleck, Ken Takakura Titolo originale Mr. Baseball. Commedia, durata 104 min. – USA 1992

Immagine

Jack Elliott (Tom Selleck) è un giocatore di baseball la cui carriera è ormai giunta alla fine ed ha iniziato ormai un lento declino, dovuto principalmente all’età ed all’ormai raggiunta popolarità che lo porta a non prendere più sul serio il suo lavoro. Venduto ad una squadra giapponese, Jack si troverà di fronte ad una nuova vita fatta di sacrificio e passione ritrovata per lo sport che l’ha reso famoso.

In stream qui: http://www.megavideo.com/?v=EDX9EBPM

Major League 3 – La grande sfida
Un film di John Warren. Con Scott Bakula, Corbin Bernsen, Dennis Haysbert, Eric Bruskotter, Jensen Daggett.
Takaaki Ishibashi, Ted McGinley, Lobo Sebastian, Thom Barry, Walton Goggins, Judson Mills, Peter Mackenzie, Kenny Johnson
Commedia, durata 100 min. – USA 1998. Titolo originale Major League: Back To the Minors

Immagine

Il pitcher della minor league Gus Cantrell sta invecchiando ed ha intenzione di ritirarsi, ma poi Roger recluta Gus come manager della Carolina del Sud Buzz, il team di gemelli AAA del campionato minore. La missione di Gus è di trasformare in una vera squadra un gruppo di giocatori che comprende il ballerino trasformato giocatore di baseball Lance ‘Lance the Dance’ Pere, Frank ‘Pops’ Morgan, Rube Baker, Taka Tanaka, Pedro Cerrano, Hog Ellis, il battitore di home run Billy ‘Downtown’ Anderson, e Carlton ‘Doc’ Windgate, che getta lancia la più lenta palla veloce del baseball professionale.

In stream qui: http://www.megavideo.com/?v=9TLJMQMS

Major League e Major League II: tanta azione e qualche parolaccia.

Ecco i link per vedere in streaming due classici della comedy USA dedicata al baseball.

Major League: la squadra di baseball dei Cleveland Indians sta per iniziare la stagione, e al raduno precampionato si ritrovano vecchi e nuovi aspiranti giocatori: il ricevitore veterano e con problemi al ginocchio Jake Taylor (Tom Berenger), il lanciatore ex carcerato (e miope) Rick “Wild Thing” Vaughn (Charlie Sheen), il velocista Willie Mays Hayes (Wesley Snipes), il battitore cubano adepto ai riti vodoo Cerrano, l’esperto ma ormai in declino Roger Dorn, più concentrato sulle operazioni finanziarie che sul gioco, e altri elementi di non eccelse qualità.
Ma l’inizio è di pessimo auspicio: la vedova del proprietario della squadra ha intenzione di spostare la squadra a Miami, in Florida, ma per poterlo fare gli Indians devono avere una media-spettatori risibile, quale miglior modo se non perdere tutte le partite?

In stream qui: http://www.megavideo.com/?v=YZL0FO9Z

Major League II: dopo la trionfale ultima stagione, gli Indians vengono rilevati dall’ex giocatore Roger Dorn interpretato dall’attore Corbin Bersen, ma i giocatori confermati appaiono tutti svogliati e demotivati per i più svariati motivi, toccherà a Jake Taylor ( Tom Berenger), alla sua prima esperienza in panchina, riuscire a tirare fuori di nuovo il vecchio spirito degli Indians e portare la squadra al titolo della American League per andare a giocare la World Series.


In stream qui: http://megavideo.com/?v=C389UIVO

Inizia il girone di ritorno ma gli Ares sono ancora sconfitti.

Bollate’59 B – Ares 17 a 9 al Saini Field.

Partente è il solito Filippo, riceve Paolo.

Il diamante: Michele in terza, Ernesto in seconda ,Francesco in prima , interbase Dario M. mentre all’esterno sinistro troviamo Valerio, al centro Dario Pullia e all’esterno destro Alessandro.

Al terzo inning entra Mattia al posto di Alessandro, nel quarto inning Valerio sale sul monte mentre riceve Ernesto, entra anche Leonardo al posto di Dario Pullia.

Finisce comunque 9 a 17.

ecco il video girato e montato da Marco, il papà di Leonardo.

vhttp://www.youtube.com/watch?v=P5i16uYcM_0

Bollate ’59 B – Ares: ancora una rimonta, ancora una delusione.

I nostri ragazzi battuti 10 a 7 dalla seconda squadra del Bollate’59 dopo 6 inning davvero appassionanti.

A 4 giorni dal match di sabato Bollate torna ad essere il teatro di un’intensa sfida per i nostri ragazzi: stavolta di fronte si trovano la seconda squadra allievi del Bollate’59.

I ragazzi di Max arrivano carichi (e in anticipo!) al playgroud di Bollate e tranne un paio di defezioni importanti (Valerio e Michele) il roster è presente per questo recupero in notturna.
Partente è il solito Filippo, riceve Paolo. Il diamante vede Mattia al posto di Michele (invariati prima, seconda e interbase) mentre agli esterni debuttano come partenti Niccolò (sx) e Leonardo (dx), coadiuvati dal più esperto Dario Pullia (centro).


Il leit motiv però è purtroppo quello di sabato: inizio vivace degli avversari, le nostre mazze completamente imbrigliate dal partente avversario, difesa ares ordinata ma attacco che si sveglia solo al 5° inning, col cambio obbligatorio sul monte avversario.
Il primo inning vede infatti il Bollate portarsi sul 3-0 dopo che i primi tre battitori dell’Ares (Paolo, Ernesto e Mattia) collezionano tre K consecutivi.
Il secondo inning vede le nostre mazze prodursi ancora in due strike out, una base ball per francesco e un’eliminazione in prima per Dario Magnavacchi ma la difesa dell’Ares è perfetta nella seconda parte dell’inning e con due eliminazioni al volo e un bell’out dell’interbase Dario Magnavacchi in prima base tiene a bada le mazze Bollatesi.

Ancora in difficoltà l’Ares nell’attacco del terzo inning (base a Niccolò, scelta difesa per Filippo e out 4-3 Paolo) mentre sull’attacco successivo il Bollate porta a casa due punti grazie a due singoli e a due errori della difesa Ares. Chiude l’inning un bell’out in seconda base da parte del nostro terza base Mattia. il 4° inning vede un bel doppio di Francesco mentre Mattia e Dario finiscono ancora strike out (0 su 3 per entrambi con 3 K a testa). Ancora un punto per Bollate grazie ad un singolo, si va così sul 6 a 0 per i pardoni di casa.

ma qualcosa cambia al 5° inning, il terza base Bollatese sale sul monte e fatica a centrare l’area di strike. Abbiamo infatti 4 basi ball consecutive e ancora una valida di Francesco (migliore in campo per l’Ares) che portano a casa ben 5 punti per l’Ares. Bollate 6, Ares 5.
Nell’attacco Bollatese del 5° inning entra un punto per palla mancata: Bollate 7 – Ares 5. Ma non è finita.

Ci sono due cambi per l’Ares: Edoardo sostituisce Leo all’esterno destro mentre Alessandro subentra a Niccolò all’esterno sinistro, Paolo sale sul monte mentre Dario Pullia diventa catcher e Filippo va all’esterno centro. L’Ares riparte bene e nella prima metà del 6°, grazie ad un’assistenza sbagliata del catcher su un tentativo di rubata entrano ancora due punti: Bollate 7 – Ares 7!

Ma il Bollate ha più benzina e nell’ultimo attacco un errore dell’esterno centro porta a casa il punto della vittoria. La partita sarebbe finita anche se l’arbitro vuole che si continui. Finisce così per 10 a 7 a vantaggio del Bollate’59.
Per i nostri ragazzi una grossa delusione, mai erano arrivati così vicino a vincere, nonostante una sterilità nel box di battuta impressionante: solo due valide, entrambe battute da Francesco.
La bella notizia per Max è che il suo lavoro in difesa ha dato buoni frutti, “solo” 6 errori in due partite, ma le mazze sono veramente bloccate. C’è ancora da lavorare.

Appuntamento a domenica (@Saini Field, ore 10.00) per la prima di ritorno, che vede ancora L’Ares affrontare gli avversari di questa lunga serata, il Bollate ’59 B.

GO ARES!!!!

Appuntamento ancora a Bollate per Bollate’59 – Ares

Fissato per mercoledì 4 maggio il recupero di Ares – Bollate’59.

Si giocherà a Bollate (mercoledì 4 maggio, h 18.00) per motivi di illuminazione.
La partita è importantissima per l’Ares, reduce dalla convincente partita di domanica ma ancora alla ricerca della prima vittoria.

Go Ares!